Il Rustico della Quercia

Il Rustico della Quercia

Ronchi e Marina di Massa (Riviera Apuana) - Casali & Rustici

Prezzo: € 380.000,00

RUSTICO DELLA QUERCIA"Percorrendo la Provinciale che da Massa (MS) ci porta in Garfagnana (LU), a circa 300 metri s.l.m. in località San Carlo Terme, nella magnifica collina ApuoVersiliese, in posizione incredibilmente prestigosa ed unica incontriamo questo bellissimo, particolare ed unico "Rustico della Quercia" che merita di tornare ai "Fasti" del passato.In un'area di circa 3.000 mq in posizione straordinariamente fronte mare, insistono tre edifici di notevole pregio, totalmente indipendenti, che dispongono di spazi esterni esclusivi, posti auto privati, viabilità interna e parcheggio accessorio di 10 posti auto di servizio all'intero complesso.In questo particolare ed elegante contesto si vende questo bellissimo "Rustico della Quercia" di circa 230 mq con dependence di ulteriori 70 mq e 900 mq di giardino esclusivo dove è possible realize la piscina.Il "Rustico della Quercia" è ubicato in una posizione talmente incantevole che ci permette di ammirare un panorama più unico che raro che spazia da Forte dei Marmi al Cinquale, dalla piana di Massa alla Val di Magra, Punta Bianca, Portovenere con l‘isola della Palmaria, la Corsica e l'arcipelago Toscano con le isole della Gorgona e Capraia. Lo sguardo incontra sempre la costa Ligure e molto spesso la Costa Azzurra e le Alpi Marittime oltre a regalarci la visione dell'angolo più suggestivo delle Alpi Apuane che con il loro fascino hanno ispirato poeti quali D. Alighieri, L. Ariosto, G. D'Annunzio, G. Pascoli, etc...UNA BELLISSIMA VISIONE, SUGGESTIVA ED UNICA. UN ANGOLO DI MONDO DOVE LA NATURA OFFRE EMOZIONI E RELAX.
INFORMAZIONI SULL'UBICAZIONE DELL'IMMOBILESan Carlo è un piccolo borgo di origine medievale, da sempre conosciuto come "Pò" che si è espanso nei secoli occupando praticamente la collina con costruzioni signorili monofamiliari. E' una frazione di 400 anime posta a mezza costa ed in posizione dominante e dista 4 Km dal centro cittsà. Si raggiunge percorrendo la S.P che porta al "passo del Vestito" (confine con la Lucchesia) verso il comprensorio delle Alpi Apuane, catena montuosa ubicata tra il fiume Magra ed il Serchio che dal 1985 fanno parte dell'omonimo Parco naturale regionale tutelato dall'UNESCO.La località di San Carlo è molto conosciuta per le sue Terme (sorgente oligominerale deve il suo nome a San Carlo Borromeo, Vescovo di Milano, che sofferente di calcoli renali e trovandosi di passaggio bevve l'acqua termale traendone ottimi benefici; è indicata per calcolosi delle vie urinarie, renella, cistiti e indicata nelle diete povere di sodio) che recentemente sono state completamente e meravigliosamente rinnovate.INFORMAZIONI STORICHE SINTETICHE DEL COMUNE DI MASSAMassa è comune capoluogo della provincia di Massa-Carrara ed il suo territorio si estende su una pianura alluvionale e raggiunge un'altitudine di 1891 mt (Monte Tambura) ed è sovrastata dal colle della Rocca su cui si erge il Castello Malaspina.Fondata a 4 Km dal mare (65 mt di altitudine) dai Liguri Apuani in età pre-romana, si sviluppò in diversi borghi, Bagnara, Curtis De Quarantula, Massa Prope Frigidum, che nel XV secolo attraverso la costruzione di un'ampia cinta muraria, vennero uniti alla Massa Vetere (La Rocca) dando forma alla città odierna. La cinta muraria venne poi distrutta.Massa fù proprietà degli Obertehghi, dei Lucchesi di Castruccio Castracani e nel XV secolo gli abitanti si affidarono al Marchese di Fosdinovo Antonio Alberigo I Malaspina.Nata come marchesato, dal XV al XIX secolo fu capitale del principato indipendente, poi Ducato di Massa e Carrara, che fu retto dalle famiglie dei Malaspina e dei Cybo-Malaspina, periodo nel quale raggiunse il suo massimo splendore.Fù la dominazione napoleonica ad annetterla al Principato di Lucca e Piombino, a creare le Istituzioni Pubbliche ed a collegarla a Carrara con la strada della Foce. Nel 1829 passò ai duchi di Modena, nel 1859 si unì al Regno di Sardegna e nel 1871 passò alla Regione Toscana.Agli inizi del '900 il turismo balneare sviluppò il litorale e Marina di Massa prese forma ed ottenne una tale fama che durante il periodo fascista venne scelta da molte industrie come sede delle loro colonie estive.Nel 1938 venne fusa con i comuni di Carrara e Montignoso formando il nuovo comune di Apuania che venne soppresso nel 1946 ricostituendo i tre comuni.
CLIMAIl clima è particolarmente mite, di tipo submediterraneo, influenzato da influssi atlantici e caratterizzato da inverni miti grazie all'azione mitigatrice del mar Tirreno e dello scirocco proveniente dall'Africa. La piovosità è elevata data l'azione di copertura sia delle Alpi Apuane che degli Apennini.«Città privilegiata di un clima temperato e da un'aria balsamica e difesa dalle Apuane dai venti più molesti che si umiliano contro le deliziose colline ai cui piedi scorre la limpida acqua del Frigido prima d'incontrare la città ed il vicino mare. Essendo una città ben fornita sotto il rapporto fisico-metereologico possiamo definirla la Nizza della nostra Toscana.» Emanuele Repetti (Carrara 1776-Firenze 1852).

  • Tipologia: Casali & Rustici
  • Zona: Riviera Apuana
  • Località: Ronchi e Marina di Massa
  • Indirizzo: Massa
  • Superficie: 300m2
  • Distanza dal mare: 10 Minuti
  • Terreno: 1000 mq
  • Condizioni Da Ultimare
International Broker Real Estate

Gianmarco Bozzia

Iscritto all'Albo Mediatori di Parma al N°0560

Mobile : +39.335.702.7450
Mobile : +39.338.223.8712
E-Mail: info@latuacasaalmare.it
Ufficio : +39 0525.97447
Fax : +39 0525.97133